Premio Eccellenze d’Impresa 2019: i vincitori

Vince la sesta edizione Bonfiglioli Spa che si aggiudica anche la categoria “Crescita e Sostenibilità” .
Premiate, inoltre, BSP Pharmaceuticals per “Innovazione e Tecnologia”, il Gruppo Riello Elettronica nella categoria “Internazionalizzazione” ed Exom Group in quella riservata alle “Start-up”:
Menzione Speciale nella categoria “Innovazione e Tecnologia” per Turbocoating.

Milano, 15 ottobre 2019 – Si è svolta oggi nella cornice di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, la cerimonia per l’assegnazione del Premio Eccellenze d’Impresa 2019 dedicato a imprese operanti in Italia che si siano distinte per prestazioni straordinarie.

Bonfiglioli, primo player in Italia nel settore delle trasmissioni di potenza, sì è aggiudicato sia il premio come Vincitore Assoluto, sia quello per la categoria “Crescita e Sostenibilità”. Categoria per la quale La Molisana, una delle aziende più importanti in Italia nella produzione di pasta di semola di grano duro, e Save The Duck, il primo marchio di piumini 100% animal free, hanno entrambe ottenuto delle Menzioni Speciali.

“Sono felice e onorata di ricevere questo importante premio che riconosce l’impegno verso l’innovazione di tutte le persone che con dedizione contribuiscono ogni giorno al successo dell’azienda” – ha commentato Sonia Bonfiglioli, Presidente e AD di Bonfiglioli – “Sono certa che il periodo di trasformazione che stiamo vivendo possa essere affrontato solo con una spinta continua e inarrestabile al cambiamento, spinta che noi portiamo avanti puntando sull’eccellenza tecnologica e umana, con attenzione alla sostenibilità e ricordandoci sempre che l’innovazione la fanno le persone ed è per le persone. Dedico quindi questo premio a mio padre da cui tutto è partito e alla nostra grande famiglia che continua a crescere e a raggiungere meravigliosi successi!”

Per la categoria “Innovazione e Tecnologia”, ad aggiudicarsi il premio è stata BSP Pharmaceuticals, azienda in prima linea nella lotta contro il cancro, mentre le Menzioni Speciali sono state assegnate alla multiutility A2A, nata nel 2008 ma con oltre 100 anni di storia e un percorso di eccellenza industriale “made in Italy”, e a Turbocoating, azienda attiva nella progettazione e realizzazione di rivestimenti ad alta tecnologia.

“Riceviamo con grande soddisfazione questo riconoscimento, che premia i nostri giovani talenti e i risultati di una strategia orientata all’innovazione e alla ricerca” – ha commentato Aldo Braca, Presidente e CEO di BSP Pharmaceuticals S.p.A. – “BSP è stata recentemente confermata nel contesto del World ADC Summit di San Diego come miglior fornitore al mondo di servizi per la comunità oncologica nel segmento della ricerca più all’avanguardia in termini di innovazione tecnologica e sperimentazione clinica. Essere ambasciatori dell’eccellenza italiana nel mondo ci inorgoglisce e questo premio ci infonde molto entusiasmo per continuare a perseguire i nostri obiettivi di crescita con ancora più determinazione”.

Il premio per la categoria “Internazionalizzazione” è stato attribuito al Gruppo Riello Elettronica, che opera nel settore della conversione dell’energia, in particolare nella produzione di gruppi di continuità, dell’automazione e della sicurezza domestica e industriale. In questo caso, le Menzioni Speciali sono state assegnate a Guala Closures Group, punto di riferimento mondiale nella produzione di chiusure di sicurezza e di chiusure in alluminio per superalcolici, vini e bevande, e a MODULA S.p.A., attiva nella progettazione, fabbricazione e commercializzazione di magazzini automatici verticali.

“Abbiamo realizzato la strategia di internazionalizzazione del Gruppo Riello Elettronica adottando una politica di presenza diretta nei singoli mercati, attraverso l’acquisizione di società commerciali in Europa, Asia, India, Australia e Stati Uniti” – ha commentato l’Amministratore Delegato del Gruppo Riello Elettronica Ing. Fabio Passuello – “Tecnologia, made in Italy ed innovazione sono i segni distintivi che hanno consentito di affermarci con successo nei mercati internazionali pur rimanendo fedeli alle nostre radici”.

Per quanto riguarda la categoria riservata alle “Start-up”, il riconoscimento è andato a Exom Group, azienda che mette a punto delle soluzioni per aiutare i medici ricercatori a gestire al meglio le complessità degli studi clinici. Per questa categoria, le Menzioni Speciali sono andate a Paginemediche, che offre percorsi digitali di facile accesso che consentono al paziente di avere informazioni in tempo reale prima, durante e dopo la sua degenza ospedaliera, e Italianway, che grazie ad un modello operativo e a un software finalizzato all’ottimizzazione delle attività e alla gestione delle complessità burocratiche, è rapidamente diventata il più grande property manager di Milano.

“Sono onorato del premio e ringrazio la giuria che ha voluto assegnare ad Exom Group questo ambito riconoscimento” – ha commentato Luigi Visani, Amministratore delegato di Exom Group – “Da alcuni anni con i miei validi collaboratori abbiamo intrapreso il progetto di modernizzazione e semplificazione dei complessi processi dello sviluppo clinico dei farmaci attraverso l’utilizzo delle più innovative tecnologie digitali unite alle capacità professionali delle varie figure operative.

Accorciare i tempi dello sviluppo e ridurne i costi, rappresenta un grosso beneficio non solo per le aziende e gli enti che si fanno carico di sostenere tali spese, ma anche per i pazienti che potranno così avere accesso a cure innovative in tempi più brevi, a cominciare da una partecipazione attiva agli studi clinici. Questo premio conferma la validità della nostra visione strategica e ci rafforza nella determinazione di diventare l’azienda più innovativa nel settore dei servizi per la ricerca clinica, non solo in Italia ma anche in Europa”.

Il premio, patrocinato da Borsa Italiana e giunto quest’anno alla sesta edizione, è organizzato da Eccellenze d’Impresa, progetto culturale nato dalla partnership tra GEA-Consulenti di Direzione (con il presidente Luigi Consiglio), ARCA FONDI SGR (con l’Amministratore Delegato Ugo Loser) e Harvard Business Review Italia (con il direttore Enrico Sassoon). In giuria: Raffaele Jerusalmi, AD di Borsa Italiana, Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali, Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison, Patrizia Grieco, Presidente di Enel, e Luisa Todini, Presidente di Todini Finanziaria Spa.

 

Eccellenze d’Impresa

Eccellenze d’Impresa nasce dalla partnership tra GEA-Consulenti di Direzione (con il presidente Luigi Consiglio), ARCA FONDI SGR (con l’Amministratore Delegato Ugo Loser) e Harvard Business Review Italia (con il direttore Enrico Sassoon), patrocinata da Borsa Italiana, come laboratorio di sviluppo culturale dedicato esclusivamente all’impresa italiana. Attraverso studi dedicati, pubblicazioni e convegni Eccellenze d’Impresa si propone di valorizzare le tante eccellenze presenti nel nostro tessuto industriale premiando le migliori performance in termini di innovazione, internazionalizzazione, crescita e sviluppo dei talenti.

2019-11-12T14:27:25+00:00 novembre 12th, 2019|